“Barley Wine Vintage Tasting”: la orizzontale che spacca all’ Ottavonano di Atripalda

Vintage Tasting.
Vintage Tasting.

Il barley wine (traduzione letterale “vino d’orzo”) è sicuramente uno stile complesso, di spesso difficile comprensione per neofiti o persone non del settore. Birre da meditazione assimilabili a vini per colori, complessità e bagaglio di sentori che sono in grado di regalare al naso ed al palato, ti catapultano in un mondo a parte, dove anche le più piccole sfumature van colte, apprezzate e stipate nell’animo.

Birre difficili, quindi, ma quando proponi una orizzontale con 6 birre d’annata 2008, di qualità eccelsa e ad un prezzo peraltro quasi irrisorio, anche uno sciocco può arrivare ad intuire il livello messo in campo. Dal generale passiamo al particolare, al punto focale di questo articolo: il 14 ottobre è stata di scena ad Atripalda una grande “vintage tasting night”, organizzata da me e Gianluca Polini, coproprietario insieme a Yuri di Rito de L’Ottavonano ad Atripalda (AV), leggasi uno dei migliori 3 pub-birreria della Campania. L’atmosfera, manco a dirlo, è stata come sempre fantastica: si respirava convivialità, attesa per le birre a programma ed era palpabile quella passione che accomunava un po’ tutti in sala, e che solo il “beer-geekism” può donare.

Durante la serata...
Durante la serata…

Una serata perfetta, senza fronzoli, arricchita anche dalle spiegazioni di Gianluca che non ha lesinato particolari riguardanti sia gli aspetti legati al processo di produzione, sia quelli legati alle caratteristiche organolettiche dei nettari.
Sono state degustate, nell’ordine:

  • Harvey’s Elizabethan Ale – ricca, pungente quanto basta, rotonda. Fichi e uva sotto spirito per la “signorina” più piaciona della degustazione;
La Harvey's Elizabethan Ale.
La Harvey’s Elizabethan Ale.
  • George Gale’s – Prize Old Ale – simil-belga, con un taglio lattico, forse più tonda della prima, l’unica delle 6 birre ad avere un tipo di malto diverso dal maris otter;
George Gale's - Prize Old Ale.
George Gale’s – Prize Old Ale.
  • CLAUSTRUM Memento Mori – simile ad un black barley wine, atipica e multi-level, caratterizzata da sentori di affumicato, frutti rossi e prodotta in 365 esemplari l’anno e solo per L’Ottavonano;
CLAUSTRUM Memento Mori.
CLAUSTRUM Memento Mori.
  • J.W. Lees Harvest ale – barley wine dolce, estremamente dolce tanto da risultare stucchevole a più di un commensale;
J.W. Lees Harvest Ale.
J.W. Lees Harvest Ale.
  • Thomas Hardy’s Ale – la più attesa, leggasi “come dovrebbe essere il barley wine perfetto”, equilibrata e posata come nessuna, perfetto l’abbinamento con formaggi erborinati;
La più attesa: Thomas Hardy's Ale.
La più attesa: Thomas Hardy’s Ale.
  • Lost Abbey Angel’s Share – l’unica ad aver fatto passaggio in botte (di quercia), tendeva al vino per complessità e bagaglio , ottima da accostare ad uno strutturato tagliere di salumi e formaggi. Un vino, semplicemente fantastica.
Lost Abbey Angel's Share.
Lost Abbey Angel’s Share.

Da evidenziare, a contorno della serata, il tagliere di formaggi irpini, prodotti di una gastronomia locale, la zuppa di cipolle di Montoro (perfetta nella sua semplicità) ed il filetto di maialino (leggermente sapido) accompagnato da purea di patate. Da applausi.

L'offerta gastronomica de L'Ottavonano.
L’offerta gastronomica de L’Ottavonano.

Dulcis in fundo, si è avuto modo di apprezzare la Aardmonnik by De Struise Brouwers, una Oud Bruin dal carattere sorprendente e quasi introvabile in Italia.

La Aardmonnik di De Struise Brouwers.
La Aardmonnik di De Struise Brouwers.

Chapeau, Ottavonano, riesci sempre a soprendere. Ci ritornerò sicuramente, magari con i miei commensali Tommaso Esposito, Rocco Andrisani, Antonio Spina e Michele de Maio, che hanno reso questa serata indimenticabile. In secundis, ma non per importanza, ringrazio Gianluca per aver sopportato le mie insistenze per la serata e per quelle che ancora dovrà sopportare in futuro, nonché il suo partner in affari Yuri, che spero di aver modo di conoscere al più presto! 🙂 arrivederci, Ottavonano, alla prossima!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...